0 Elementi
Seleziona una pagina

Grazie al web sono ormai molti i prodotti nuovi con cui veniamo in contatto quotidianamente: tra questi, andremo ora a scoprire cos’è il caffè verde e quali sono le sue caratteristiche. Come il matcha latte è uno dei prodotti più trendy in questo periodo grazie al suo sapore delicato e alle sue qualità benefiche, ottime in associazione a diete ipocaloriche.

Che cos’è il caffè verde e quali sono le sue caratteristiche?

Nonostante la diffusione del suo impiego tra le nostre abitudini sia storia recente, il caffè verde è in assoluto uno dei prodotti più antichi al mondo: stiamo infatti parlando del frutto grezzo della pianta del caffè, prima di torrefazione e altre lavorazioni. Come abbiamo visto nel nostro articolo sulla tostatura del caffè, il colore verde indica il chicco nella sua fase iniziale di seme della pianta di Coffea, prima di attraversare tutti i passaggi della lavorazione per diventare il caffè aromatico e di qualità che tutti conosciamo e apprezziamo.

Nessun trattamento viene imposto ai semi, che così mantengono le proprie qualità invariate e danno vita a questa bevanda dal color smeraldo; ma non è solo la sua tonalità a differenziare questo prodotto dal più comune caffè nero. La tostatura, come ogni lavorazione, modifica la composizione chimica della materia prima: in questo caso, rende il sapore più pieno, donandogli quel piacevole retrogusto a cui siamo tutti abituati, ma lo rende meno ricco di prodotti nutritivi rispetto a quello verde, ridotti dalle alte temperature a cui viene sottoposto. Il caffè non trattato risulta più ricco di vitamine, magnesio, fosforo e di polifenoli, antiossidanti naturali utili al nostro organismo.

Contiene inoltre un minor tasso di caffeina: il suo consumo viene dunque consigliato alle persone in età avanzata o che hanno difficoltà nel ciclo del sonno.

Caffè verde e dieta

Caffè verde e dieta

Come con il tè verde, sono molte le teorie che vedono questo prodotto come un valido alleato per perdere peso. Il caffè verde non è diverso dai chicchi che quotidianamente consumiamo, semplicemente in una forma meno raffinata: proprio grazie a questa caratteristica, ha una concentrazione più alta di metilxantine, un elemento lipolitico che consente al nostro corpo di sciogliere i grassi, attenuandone anche l’assorbimento. Per questo si ritiene che se a una dieta sana e al movimento fisico si associa il consumo di caffè verde, è possibile incrementare la perdita di grasso corporeo; sono infatti moltissimi gli integratori dimagranti che hanno come base questo alimento. Il caffè verde ha inoltre qualità antiossidanti e antinfiammatorie, che consentono al nostro organismo di mantenersi sano: queste due caratteristiche sono più presenti in questa tipologia in quanto essendo meno trattato ha maggiore presenza di acido clorogenico, che aiuta il rilascio graduale di queste virtù nel corso della giornata.

Il caffè verde e la Coffea

Dopo aver visto che cos’è il caffè verde e quali sono le sue caratteristiche, possiamo trarre le nostre conclusioni: se consumato nelle giuste quantità, ogni prodotto della famiglia della Coffea può essere un buon alleato per il benessere psicofisico del nostro corpo, donandoci energia e aiutando il nostro metabolismo.

Pin It on Pinterest

0