Seleziona una pagina
  • CAPSULE

    • CAFFE’


    • ORZO


    • GINSENG


    • THE


    • CAPPUCCINO


    • CIOCCOLATA


    • DECAFFEINATO

  • MACINATO

    • ARABICA GOLD


    • AVORIO


    • BIANCO


    • CREAM


    • DECAFFEINATO


    • LATTINE

  • GRANI

    • ARABICA GOLD
      Arabica 100%


    • SILVER
      Arabica 90%


    • GREEN
      Arabica 80%


    • DECAFFEINATO

  • NON SOLO CAFFÈ
  • AREA BAR

Il caffè è tra le bevande più bevute al mondo e il suo consumo affonda le radici nella storia antica, iniziando la sua diffusione prima dell’anno Mille; ha poi accompagnato l’uomo durante tutti i periodi storici successivi, divenendo ora una bevanda condannata dalla Chiesa, ora compagno fidato dei letterati, protagonista di colpi di scena e rivoluzioni culturali. In queste centinaia di anni, innumerevoli sono i personaggi famosi, gli artisti, i luminari che hanno apprezzato ed elogiato il cosiddetto vino d’Arabia, (soprattutto se fragrante e di alta qualità come l’ottima miscela Arabica Pasqualini) dedicandogli aforismi, pensieri, poesie, addirittura arie musicali. A questo si aggiungono i proverbi che attestano la fama del caffè anche a livello popolare e folcloristico. Abbiamo raccolto alcuni tra gli aforismi e le frasi sul caffè più significativi, originali e importanti.

Frasi sul caffè nella storia

Dalla sua nascita il caffè ha accompagnato molti dei momenti storici topici vissuti dall’uomo: innumerevoli sono i personaggi storici che ne hanno vantato le proprietà e che, sorseggiando la loro tazza fragrante di Arabica o Robusta, hanno scritto, creato, inventato o pianificato la prossima mossa.

Tra questi senza dubbio si distingue Montesquieu, che ha le idee chiare sull’effetto della bevanda:

“Il caffè ha la facoltà di indurre gli imbecilli ad agire assennatamente.”
Montesquieu

Rimanendo sempre in territorio francese, un secondo aforisma dal sapore storico ci fornisce una testimonianza sull’amore/odio di Napoleone Bonaparte per la celebre bevanda:

“Il caffè forte mi rianima, mi provoca come un bruciore, un rodimento singolare, un dolore non privo di piacere. Amo allora soffrire piuttosto che non soffrire.”
Napoleone Bonaparte

Mentre lo storico e viaggiatore marocchino Ibn Battuta consiglia una preparazione molto particolare e aromatica della bevanda:

“Compagno, tosta il caffè. Esso emana un odore che si diffonde in tutta la zona. Mettilo nel mortaio e pestalo forte, che giunga l’odore persino ai passanti! Mettilo in una caffettiera fabbricata a Damasco, versalo in una tazza mischiato al cardamomo.”
Muhammad Ibn Abdullah Al-Qadì

Il caffè nell’arte, nella letteratura, nella musica e nella poesia

Il caffè ha un ruolo prominente anche in ambito culturale: da sempre momento di pausa, socializzazione e meditazione, la bevanda si è spesso accompagnata a rivoluzioni culturali e morali, non passando inosservata agli occhi e alle penne e pennelli di artisti e uomini di spicco nel mondo del sapere e dell’arte.

Ne è un esempio il pittore irlandese Francis Bacon, che ne spiega metodo di preparazione e origine, partendo addirittura dal nome scientifico della pianta:

“I Turchi hanno una bevanda chiamata Coffea.
Il caffè si prepara con acqua bollente da una bacca ridotta in polvere che colora l’acqua di nero come la fuliggine.
È di aroma forte e aromatico e si beve caldissima.”
Francis Bacon

Anche nel mondo della musica la fragrante bevanda non manca di vantare ammiratori; ne è un esempio nientemeno che Giuseppe Verdi:

“Il caffè è il balsamo del cuore e dello spirito.”
Giuseppe Verdi

E Bach addirittura gli ha dedicato una cantata;

“Ah! Come è dolce il sapore del caffè! Più dolce di mille baci, più dolce di un vino moscato.”
da “la Cantata del caffè” di J.S.Bach

In tempi più recenti, in ambito musicale sono indimenticabili Pino Daniele e Fabrizio De André, i cui famosi versi cantano proprio della tazzina più famosa al mondo:

“Ah che bell’ ‘o cafè
pure in carcere ‘o sanno fâ
co’ â ricetta ch’a Ciccirinella
compagno di cella
ci ha dato mammà.”
Fabrizio De André

“Na tazzulella ‘e cafè, acconcia ‘a vocca a chi nun vò’ sapè…”
Pino Daniele

Il caffè è amatissimo e celebre anche tra intellettuali, pensatori, poeti e scrittori, che ne celebrano le qualità in aforismi, frasi, a volte poesie:

“Il caffè, rende i politici saggi, e fa vedere tutte le cose attraverso gli occhi socchiusi.”
Alexander Pope

“Il caffè giunge nello stomaco e tutto mette in movimento: le idee avanzano come battaglioni di un grande esercito sul campo di battaglia; questa ha inizio…I pensieri geniali e subitanei si precipitano nella mischia come tiratori scelti…”
Honoré de Balzac

“Il caffè era solo un modo per rubare del tempo che sarebbe appartenuto di diritto al te stesso leggermente più vecchio.”
Terry Pratchett

“Il caffè in Inghilterra ha sempre il sapore di un esperimento chimico.”
Agatha Christie

“A riempire una stanza basta una caffettiera sul fuoco.”
Erri De Luca

“L’amicizia è come il caffè, una volta freddo non ritorna al suo sapore originale, anche se è riscaldato.”
Immanuel Kant

Frasi sul caffè napoletano

Infine, da non dimenticare gli aforismi sul caffè nati a Napoli: nella città partenopea l’espresso è un vero e proprio elemento della cultura e della tradizione, e non è quindi una sorpresa scoprire un aforismario di tutto rispetto a riguardo. Tra gli innumerevoli pensieri legati al caffè, immancabili quelli di De Crescenzo, De Filippo e l’intramontabile Totò:

“Quando un napoletano è felice per qualche ragione, invece di pagare un solo caffè, quello che berrebbe lui, ne paga due, uno per sé e uno per il cliente che viene dopo. È come offrire un caffè al resto del mondo…”
Luciano De Crescenzo

“Per prendere un caffè e tradire la moglie c’è sempre tempo.”
Totò

“Quando io morirò, tu portami il caffè, e vedrai che io resuscito come Lazzaro.”
Peppino De Filippo

Speriamo la nostra raccolta di aforismi e frasi sul caffè d’autore vi sia piaciuta. Vi è venuta voglia di una tazzina di caffè fragrante e pregiato? Provate la nostra selezione di Caffè in Grani di qualità superiore, pronto da macinare e versare in tutta la sua arimaticità. E non dimenticate il famoso proverbio: “Il caffè deve essere caldo come l’inferno, nero come il diavolo, puro come un angelo e dolce come l’amore.” 😉