Come lavare la moka: cose da fare e non fare - Pasqualini Caffè

Avere cura della propria Moka è ciò che la fa durare nel tempo, e garantisce sempre la preparazione di un caffè speciale. Ma come lavare la Moka, per assicurarle lunga vita, e fare in modo che sappia dare vita alla nostra bevanda del cuore, senza perdere in qualità?

Pulizia quotidiana della Moka

Per fare in modo che la nostra Moka sia sempre pronta, basta dedicarle una veloce cura quotidiana: lavandola con semplice acqua calda, grattando via i residui di caffè con cura e poi passandola abbondantemente sotto il getto.

Ricordandosi una cosa importante: mai usare sapone per pulire la caffettiera, e soprattutto mai metterla in lavastoviglie, perché gli odori del detersivo potrebbero compromettere la buona riuscita dei caffè successivi.

Ma cosa fare dopo averla lavata? Asciugarla con cura, con un panno assorbente, e poi assicurarsi che arieggi bene, in modo che l’umidità non possa generare condensa e cattivi odori.

Lavaggio approfondito

Vuoi che la tua Moka preferita possa accompagnarti ancora a lungo? Ogni tanto dedicale delle cure speciali.

  • Una volta a settimana è buona prassi immergere tutti i pezzi in una bacinella di acqua bollente nella quale avrai dispero anche un cucchiaio di aceto bianco: questo aiuta a rimuovere incrostazioni, tracce di calcare ed eliminare ogni residuo.
  • Per pulire a fondo il serbatoio riempilo per metà di acqua e per metà di aceto bianco, e poi posiziona la moka sul fuoco. Quando la miscela uscirà, porterà con sé anche il calcare addensato nelle parti interne della caffettiera. Prima di utilizzare di nuovo la caffettiera, però, meglio preparare un caffè a vuoto per rimuovere ogni traccia e l’eventuale sapore di aceto. Non gradisci molto l’aceto? Prova con il bicarbonato di sodio.
  • L’aceto risulta utile anche per pulire la guarnizione in gomma: staccala dalla moka e puliscila con un panno imbevuto. Come capire se è venuto il momento di sostituirla? Quando la gomma risulta molto usurata.
  • Se siamo in partenza e sappiamo che non utilizzeremo la caffettiera per qualche settimana, assicurarsi di asciugarla per bene prima di riporla nella credenza. Come evitare che si creino odori fastidiosi all’interno? Riporre nel serbatoio un paio di zollette di zucchero o due cucchiaini di caffè, che hanno lo scopo di assorbire ogni odore.

 

Hai nella credenza una caffettiera che non utilizzi da tanto tempo? Metti in pratica i nostri consigli su come lavare la Moka, e vedrai che questa tornerà a produrre un caffè buonissimo, come se fosse passato solo un giorno dall’ultimo utilizzo.