Seleziona una pagina
  • CAPSULE

    • CAFFE’


    • ORZO


    • GINSENG


    • THE


    • CAPPUCCINO


    • CIOCCOLATA


    • DECAFFEINATO

  • MACINATO

    • ARABICA GOLD


    • AVORIO


    • BIANCO


    • CREAM


    • DECAFFEINATO


    • LATTINE

  • GRANI

    • ARABICA GOLD
      Arabica 100%


    • SILVER
      Arabica 90%


    • GREEN
      Arabica 80%


    • DECAFFEINATO

  • NON SOLO CAFFÈ
  • AREA BAR

Il mocaccino: un dolce abbraccio di latte, cremoso caffè, cioccolato e cacao in polvere per una delle bevande da bar più amate in tutta Italia. Vediamo insieme le sue origini, come fare il mocaccino a casa propria e le golose varianti.

Che cos’è il mocaccino?

Per prima cosa rispondiamo alla domanda di base:  di che cosa stiamo parlando?

Il mocaccino è una golosa bevanda calda da bar che coniuga latte, caffè e cioccolato; le sue origini sembrano affondare nel passato del Nord della penisola, in particolare nel famoso bicerin piemontese, nel quale appunto cacao e caffè si incontrano, o forse nella tradizione triestina. Quel che è certo è che, anche se non si ha una data precisa per la sua diffusione nel paese, il suo esser divenuto parte della cultura da bar comprova quanto questa bevanda calda sia amata dagli Italiani: il cacao e il caffè e l’aggiunta del latte cremoso rendono questa bevanda una golosa alternativa al classico cappuccino, dandole allo stesso tempo una marcia in più rispetto alla dolce cioccolata calda grazie all’Arabica rinvigorente.

Attenzione però a non confonderlo con l’altrettanto amato marocchino: quest’ultimo, infatti, nella ricetta originale non prevede l’utilizzo del cioccolato.

Come fare il mocaccino a casa propria

Come tutte le bevande da bar, ottenere un ottimo mocaccino a casa senza la strumentazione presente dietro a un bancone non è assolutamente scontato. Tuttavia, seguendo la ricetta del mocaccino Pasqualini potrete preparare con facilità una bevanda golosa in pochi minuti.

Ingredienti:

Strumenti:

  • Caffettiera
  • Pentolino
  • Bicchierino alto in vetro

Per prima cosa spezzettare con un coltello il cioccolato fondente riducendolo in piccoli pezzi o scaglie, e sistemarlo sul fondo del bicchiere.

Preparare dunque il caffè espresso con la caffettiera e metterne da parte una tazzina; nel frattempo versare il latte in un pentolino e scaldarlo, poi versarlo sul cioccolato fondente di cui avevamo ricoperto il fondo del nostro bicchiere in precedenza, facendo attenzione che il calore lo sciolga.

A questo punto versare il caffè e, per una nota di gusto aggiuntiva, decorare con il Cacao olandese in polvere Pasqualini.

Il mocaccino e le sue varianti

Quella che vi abbiamo appena presentato è la ricetta che spiega come fare il mocaccino nella sua forma basica ma, come nel caso di molte bevande da bar italiane (per esempio il caffè shakerato), anch’esso è stato vivacizzato nel tempo con varianti più o meno golose, sia a casa che al bancone.

Una delle più amate è di certo la variante del mocaccino con Nutella, dove al posto del cioccolato fondente si aggiunge la famosa crema di nocciole per un abbraccio di gusto avvolgente e goloso. Inoltre, spesso il mocaccino viene servito con un’aggiunta di panna montata sulla superficie, per rendere ancora più cremosa la bevanda.

Infine, in caso non abbiate in casa la classica moka, non disperate: il mocaccino con la macchinetta per il caffè è buonissimo e le capsule compatibili Pasqualini renderanno la vostra bevanda calda aromatica e gustosa, proprio come quella al bar!

Pin It on Pinterest