0 Elementi
Seleziona una pagina

Nello scorso articolo dedicato a 10 curiosità sul mondo del caffè, abbiamo concluso parlando del caffè più raro è più costoso al mondo. Il primato, che per molto tempo è stato del kopi luwak, negli ultimi anni è stato soppiantato dal caffè Black Ivory, che ha una particolarità: viene prodotto fermentandone i chicchi nello stomaco degli elefanti. Scopriamo di più su uno dei caffè più originali al mondo.

Un caffè da quasi $100 a tazza

Avete letto bene: una tazza di caffè Black Ivory costa in media tra gli 80 e i 90 dollari. Nonostante il prezzo esorbitante, gli appassionati di caffè sembrano non volerne fare a meno, descrivendo l’aroma come speziato e profondo, con note di cacao e sentori di cuoio e tabacco. Una vera prelibatezza, insomma!

Se state pensando che costi quel che costi volete accaparrarmi una tazzina, c’è forse un particolare che vi fermerà (e non è il prezzo): il caffè Black Ivory, che in inglese significa letteralmente avorio nero, deve le sue doti aromatiche e organolettiche alla peculiare tecnica di produzione, che vede il passaggio dei chicchi all’interno dello stomaco degli elefanti prima di venire raccolti dopo l’evacuazione per la preparazione di questo speciale e quantomeno unico caffè.

L’originale produzione del Black Ivory Coffee

Il caffè Black Ivory è prodotto nel villaggio rurale thailandese di Ban Taklang, nella provincia di Surin. Qui i custodi di elefanti mescolano al cibo degli animali drupe di caffè di varietà Thai arabica per far sì che vengano ingeriti. Le drupe riposano quindi nello stomaco dei pachidermi durante la digestione, che dura dalle 12 alle 72 ore. Dopo essere stati digeriti, i chicchi vengono evacuati dall’animale e raccolti dai custodi tra gli escrementi.

Gruppi di studenti locali si occupano dunque di lavarli e prepararli per l’essiccazione.

A questo punto avviene una selezione doppia: la prima fase vede l’intervento di un macchinario che seleziona i chicchi per densità; la seconda consiste in una selezione manuale e prevede la scelta dei chicchi migliori, per garantire una tostatura ottimale.

Il caffè più costoso al mondo

Ora che sappiamo in quante fasi si divida la produzione del Black Ivory sarà anche chiaro come mai i costi siano elevati. Ma le ragioni non si fermano qui: il costo del Black Ivory è esorbitante anche per via della ratio tra quantità di chicchi impiegati e quantità del prodotto finale, dato che per ottenere 1 kg di questa varietà di caffè servono ben 33 kg di chicchi.

Se il prezzo e la produzione sono un boccone amaro da ingerire, fortunatamente la storia ha un finale dolce: parte del ricavato dalla vendita di questo caffè tra i più particolari al mondo è devoluta alla salvaguardia dei pachidermi e del loro ambiente naturale.

Volete assaggiare un caffè speciale senza pagarlo 80 dollari a tazzina? Provate il caffè in chicchi 100% Arabica di Pasqualini per un aroma unico e inconfondibile!

Pin It on Pinterest

0