0 Elementi
Seleziona una pagina

È qualche anno che, ormai, il caffè monoporzionato sta acquisendo un’incredibile popolarità, è si è diffuso in maniera capillare in tante, tantissime case. Senza nessun criterio particolare, o strizzando l’occhio a uno specifico target di persone, il caffè in capsule è amato da una fetta sempre più ampia della popolazione per merito della sua innegabile comodità.

La praticità non è l’unico vantaggio del caffè in capsule

Anche se i grandi marchi del caffè monoporzionato fanno leva sulla praticità e velocità, questa tipologia di caffè ha anche tanti altri vantaggi rispetto alla più tradizionale moka, o a diverse tipologie di macchine.

Curioso di scoprire quali sono? Continua a leggere!

  1. Il caffè in capsule permette di ottenere una infusione totale del caffè presente al suo interno, garantendo una migliore estrazione rispetto, ad esempio, alle cialde.
  2. Sostituisci il caffè del bar con il caffè in capsule? Il risparmio è notevole, e può facilmente superare i 300 euro all’anno.
  3. Essendo sigillate, le capsule garantiscono la massima qualità al caffè contenuto al loro interno, che quindi è sempre fresco e ben conservato. La confezione lo preserva al massimo dagli agenti atmosferici che potrebbero rovinarlo, come aria, luce e umidità.
  4. Praticità e igiene imbattibili, visto che non dovrete più lavare la macchina, e la manutenzione di uno strumento per il caffè in capsule è praticamente pari a zero.
  5. Le capsule si trovano davvero ovunque, in ogni supermercato. Visto che sempre più brand di caffè hanno iniziato a produrre capsule compatibili con le macchine più diffuse, non correrai mai il rischio di rimanere senza capsule, anche se hai dimenticato di fare un ordine online o di passare dallo store ufficiale.
  6. Una macchina per la preparazione del caffè in capsule è decisamente più economica rispetto anche solo a una macchina per il caffè che funziona con le cialde.
  7. Il caffè in capsule contiene meno caffeina rispetto a quello della moka. Il quantitativo di caffeina contenuto in una tazza di caffè, infatti, dipende dal tempo in cui l’acqua rimane a contatto con la polvere di caffè. Più è lungo è questo lasso di tempo, maggiore sarà la quantità di caffeina presente nella bevanda: facile comprendere, quindi, come il lento processo di filtraggio della moka rilasci un quantitativo maggiore di caffeina, rispetto a quello rilasciato da una macchina di caffè in capsule, che per preparare un caffè prevede un tempo di contatto acqua-polvere davvero minimo.
  8. Innegabile: il gusto del caffè in capsule è molto più simile a quello dell’espresso del bar.
  9. Con regolare cadenza i produttori di caffè in capsule creano miscele a edizione limitata e gusti particolari, tutti da scoprire, che rendono il sistema del monoporzionato sempre aggiornato, giovane e interessante.
  10. Il caffè in capsule è velocissimo da preparare, rispetto alla moka. Bastano pochissimi secondi, infatti, per stringere fra le mani la tazzina.

Pin It on Pinterest

0