Pavlova al caffè: la ricetta - Pasqualini Caffè

Il caposaldo di questa ricetta è uno: la base della pavlova è sempre una meringa coperta di panna montata. Il resto è lasciato all’ispirazione, alla creatività e all’estro del pasticcere. Perché, allora, non cimentarsi con una pavlova al caffè, per una variante davvero gustosa della classica ricetta? Segui i nostri consigli, passo dopo passo, e il risultato sarà garantito.

Ingredienti della pavlova al caffè

– 250 gr di zucchero a velo
– 180 gr di albumi (circa 6)
– 15 gr di amido di mais (maizena)
– 10 ml di caffè
– 1 cucchiaio di aceto di mele
– 4 gr di lievito in polvere per dolci
– 1 gr di sale fino
Per la salsa al cioccolato
– 100 gr di cioccolato fondente
– 50 ml di caffè, fatto con la moka
– 50 ml di panna fresca liquida
Per guarnire
– 400 ml di panna fresca liquida
– 20 gr di zucchero a velo
– Cioccolato fondente q.b.

Preparazione

Per preparare la pavlova al caffè è importante, come prima cosa, dedicarsi alla preparazione del caffè con la moka. Una volta ottenuta la bevanda, preriscaldare il forno (statico) a 250° e passare alla preparazione della meringa.

Come? Basterà prendere le uova a temperatura ambiente e dividere gli albumi dai tuorli. Con le fruste di uno sbattitore o con una planetaria montare a neve gli albumi aggiungendo il sale. Quando questi saranno diventati bianchi aggiungere il lievito e, sempre sbattendo, 10 ml di caffè della moka precedentemente preparato. In una ciotola a parte unire lo zucchero all’amido di mais e procedere aggiungendo il composto alle uova un cucchiaio alla volta, mentre le fruste sono ancora in funzione e finché gli ingredienti non saranno tutti perfettamente amalgamati.

Infine aggiungere l’aceto (sia esso di mele o di vino bianco) in un paio di tranches. Lo scopo è di ottenere un composto cremoso e sodo, che andrà spalmato su di una leccarda foderata con un foglio di carta forno, formando un disco piuttosto spesso dai bordi leggermente rialzati. A questo punto abbassare la temperatura del forno a 120°, infornare la meringa e lasciarla cuocere per circa 1 ora e mezza in forno statico. Che resterà in funzione fino al termine del tempo necessario, e poi sarà lasciato leggermente aperto per fare in modo che la base della pavlova al caffè possa raffreddare completamente, risultando in una meringa dorata.

La crema

Per preparare la crema riscaldare a fuoco basso un pentolino con 50 ml di panna: una volta tiepido versare i 50 ml di caffè preparato con la moka e il cioccolato fondente precedentemente fatto a pezzi. Mescolate fino a sciogliere tutto il cioccolato e all’ottenimento di una crema liscia e senza grumi che dovrà essere lasciata raffreddare.

Una volta fatto questo versare la salsa ottenuta al centro della pavlova, e poi montare 400 ml di panna liquida con 20 g di zucchero a velo, andando poi a farcire la superficie della torta con delle belle cucchiaiate di panna che andranno a ricoprire completamente il dolce. Cosa rimane? I riccioli di cioccolato, e un po’ della crema al cioccolato avanzata che andrà a decorare la nostra pavlova al caffè con l’ausilio di una sac-à-poche.

Et voilà!