Consigli per un caffè macchiato a regola d'arte - Pasqualini Caffè

Potrebbe sembrare una preparazione semplice e immediata, ma non è così. Per dare vita a un caffè macchiato gustoso, infatti, non si può procedere a caso, ma serve rispettare una serie precisa di regole. Vuoi sapere come preparare un caffè macchiato a regola d’arte? Segui i nostri consigli.

Cos’è il caffè macchiato?

Il caffè macchiato rappresenta ancora oggi uno dei grandi classici della colazione al bar. Molto amato, permette di smorzare il sapore un po’ amarognolo del caffè espresso, ma è più on the go del cappuccino, che assomiglia al macchiato come ingredienti, ma non come formato e come dosaggi. Il caffè macchiato, infatti, a differenza del cappuccino, viene preparato in una tazza più piccola, da espresso tradizional. Il cappuccino, in genere, contiene circa 100ml di caffè e una quantità di latte montato che occupa tutto lo spazio rimasto vuoto fino al bordo.

Il caffè macchiato, invece, si attesta sui 25ml di caffè ristretto e solo una macchia di schiuma di latte.

E il latte macchiato? Le proporzioni sono ancora più diverse, e ribaltate: c’è infatti più latte che caffè, e il latte non è schiumato, ma solo scaldato.

Caffè macchiato caldo: gli ingredienti

Preparazione