Regalo di benvenuto       Spedizione gratuita in Italia per ordini superiori ai 50 €       Pagamenti sicuri       Oltre 300 bar hanno scelto Pasqualini
0182.582591
info@pasqualiniilcaffe.it

Sempre più apprezzato e diffuso, il caffè al ginseng è un'ottima alternativa al caffè tradizionale. Merito delle sue tante proprietà (rinvigorenti e antivirali) probabilmente, ma oggi sono sempre di più i consumatori che si richiedono questa bevanda alla persona che si trova dietro al bancone di un bar. Ma quando si parla di caffè al ginseng: come prepararlo? Scoprilo insieme a noi.

Bastano pochi ingredienti

Per dare vita a un caffè al ginseng davvero delizioso non serve granché. Ti basteranno:

Caffè al ginseng: come prepararlo da zero?

Scaldare, ma senza portare a bollore, l’acqua, il latte o la bevanda vegetale scelta, mettendo poi il tutto in uno shaker con la polvere di ginseng, la cannella e il caffè.

Scuotere lo shaker con vigore per qualche istante, e versarne poi il contenuto in una tazza. 

Zucchera con lo sciroppo e bevi subito, per gustare la bevanda al meglio!

Le capsule di caffè al ginseng

Una preparazione di questo tipo, che richiede qualche istante, non è l'unico modo per gustare un ottimo caffè al ginseng fra le mura di casa: esistono infatti delle comode capsule già pronte, compatibili con i modelli di macchine più diffuse. Che sono perfette per quando si desidera la propria bevanda ma non si ha molto tempo a disposizione.

Caffè al ginseng solubile

Un'altra modalità per gustare il caffè al ginseng senza per forza andare al bar è quella di optare per il caffè al ginseng solubile. Che esiste in moltissime versioni, con maggiori o minori quantitativi di caffè nella miscela, ed è perfetto per chi desidera fare una pausa gustosa, tonificante ma con meno caffeina.

Freschissima e tipicamente italiana, la granita al caffè è perfetta per un momento rinfrescante a ogni ora del giorno. Vuoi provane una versione davvero golosa, e tipica della città di Messina? Sperimenta, allora, la granita al caffè con panna seguendo i consigli contenuti in questo articolo.

Ingredienti

Nemmeno in questo caso si scappa: l’ingrediente principe è il caffè, per questo motivo è importante che il caffè sia di qualità eccellente, per garantire un risultato ottimale.

Caffè espresso 250 ml

Acqua 250 ml

Zucchero 70 g

Per guarnire

Panna fresca liquida 200 ml

Zucchero a velo 30 g

Preparazione della granita al caffè con panna

Iniziare la nostra preparazione lasciando raffreddare 250 ml di caffè appena fatto. Versare poi in una ciotola lo zucchero semolato e scioglierlo aggiungendo il caffè espresso ormai a temperatura ambiente, aiutandosi con le fruste a mano per amalgamare al meglio gli ingredienti.

Mentre si continua a frustare, aggiungere anche l’acqua a temperatura ambiente. Versare il composto nella gelatiera e azionatela: ci vorranno circa 30 minuti per ottenere la consistenza ideale. In caso di assenza di gelatiera è possibile versare il composto in una terrina larga e poi metterlo in congelatore per almeno un'ora. Una volta tirato fuori smuoverlo con una forchetta e ripetere l'operazione fino ad ottenere la consistenza desiderata.

E la guarnizione?

Trascorso questo tempo la granita sarà pronta, quindi è possibile procedere con la preparazione della panna montata. Come? Versare in una ciotola la panna ben fredda e mettere in azione le fruste elettriche, che dovranno essere anch’esse ben fredde. Poco alla volta incorporare lo zucchero a velo, fino al momento in cui la panna non sarà montata a neve ferma. Una volta pronta trasferirla in una sac-à-poche e usarla per decorare la tua granita al caffè con panna che nel frattempo sarà stata messa all'interno di bicchieri adatti.

Pronti per un dessert rinfrescante e gustoso?

Amatissimo in tutto il mondo, il caffè è una bevanda rinvigorente diventata per molti un vero e proprio rito. Ma qual è la quantità consigliata? Quando si parla di caffè, quindi, quanti berne ogni giorno per godere al massimo delle sue proprietà, evitando controindicazioni? Scoprilo in questo articolo.

Ma iniziamo dai benefici

La ricerca dell’Institute for Scientific Information on Coffee parla chiaro: il consumo regolare di questa bevanda sembrerebbe ridurre la possibilità di sviluppare il diabete mellito di tipo 2 del 25%, così come di ridurre del 27% il rischio di contrarre il morbo di Alzheimer. Ma non è il solo studio fatto: l’Institute for Immunity, Transplantion and Infection riferisce, infatti, che il caffè sarebbe in grado di bloccare il funzionamento di una proteina alla base di svariati processi infiammatori. E non solo, visto che si parla anche di protezione, grazie alla caffeina, dall'insorgenza della malattia di Parkinson (secondo una ricerca pubblicata sulla rivista Geriatrics, Gerentology International) e di importanti altri vantaggi, come una produzione maggiorata di serotonina e dopamina, che rende il caffè un antidepressivo naturale.

Quanto caffè bere ogni giorno?

Se un espresso, in media, contiene 85/90 mg di caffeina, allora un individuo adulto e sano, può ingerire - senza particolari conseguenze per il fisico - fino a 4 tazzine di caffè al giorno, per un totale di 300/400 milligrammi di caffeina. A testimoniarlo sono la Food and Drug Administration e l’Autorità europea per la sicurezza alimentare, che ogni giorno portano avanti ricerche in merito all'argomento e si occupano di diffondere questo genere di informazioni.

Caffè: non solo quali berne ogni giorno, ma anche quando evitarlo

Essendo in grado di stimolare la secrezione gastrica, grazie alla presenza di caffeina, il caffè va consumato con cognizione di causa da chi soffre di gastrite, ulcera, ma anche di semplice reflusso gastroesofageo. E non solo: l’effetto stimolante della caffeina, inoltre, potrebbe causare nervosismo, irritabilità, tremori, vertigini e tachicardia in alcuni individui, oltre a diminuire l'assorbimento e la biodisponibilità di alcune sostanze indispensabili al nostro organismo tra cui calcio, ferro, creatina e vitamina B2. Chi soffre di osteoporosi, fratture e anemia, quindi, deve prestare particolare attenzione a diminuirne il consumo.

Preparare un dolce gustoso, e d'effetto, non richiede per forza una preparazione estremamente complessa. La prova? Questa torta magica al caffè, velocissima da realizzare e per la quale ti serviranno solamente un paio di ciotole e delle fruste elettriche.

Ingredienti

Preparazione

Iniziare separando gli albumi dai tuorli: gli albumi andranno montati a neve non ferma, mentre i tuorli andranno sbattuti insieme allo zucchero. Aggiungere poi il burro al composto di tuorli e zucchero, e sempre mescolando incorporare la farina, un po’ alla volta, fino a ottenere un composto omogeneo.

Passare ora alla frusta a mano, prima di versare il caffè nella ciotola e amalgamarlo al composto. Aggiungere poi il latte e, delicatamente, gli albumi montati a neve.

Infine preparare una pirofila, rivestendola con due fogli di carta forno incrociati tagliati a misura. Versarci sopra lentamente il composto e poi piegare verso l’esterno le estremità della carta forno.

Cottura

Infornare e cuocere la nostra torta magica al caffè in forno preriscaldato statico a 150°C, per circa 80 minuti. Una volta cotta la torta andrà sfornata e lasciata raffreddare, prima di toglierla dalla pirofila e regolare i bordi con un coltello.

Come servirla? Tagliandola a quadretti, sui quali andremo a spolverare dello zucchero a velo

Perché si chiama torta magica al caffè?

Quello che le è stato attribuito non è un nome casuale, e una volta ultimata la preparazione avrai capito perché: la particolarità di questo dolce, infatti, è che durante la cottura si suddivide “magicamente” in tre strati diversi per densità e sfumatura di colore.

Il risultato? Uno strato superiore sottile e soffice, dalla consistenza simile a quella del Pan di Spagna, una parte centrale cremosa che ricorda la densità del flan e infine lo strato inferiore, sempre cremoso ma compatto e più scuro, simile a un budino. Un vero trittico di gusto e particolarità!

Pasqualini, il caffè
La famiglia Pasqualini è da oltre 50 anni nel campo del caffè: grazie alla passione per la torrefazione e alla selezione delle migliori materie prime sul mercato, offre un prodotto finale di eccellenza assoluta. Il nostro caffè di qualità superiore è in vendita online e in sede.
Scrivi una recensione
Pasqualini Caffè - Via Benessea, 7 – 17035 Cisano Sul Neva (SV) | P.IVA 00959230095 | Sitemap | Credits | Privacy Policy | Cookie Policy
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram